Quel che non ti aspetti dall'e-learning

18 Ottobre 2006

Convegno internazionale

Museo del Patrimonio Industriale, via della Beverara 123, Bologna

Il ruolo dell'e-learning nell'economia della conoscenza

Apprendimento, Economia e Tecnologia

La funzione dell’apprendimento e l’economia della conoscenza

Oggi diamo spesso per scontato di trovarci in un’economia della conoscenza: tecnologie, sistemi e processi guidano le nostre vite, impalpabili. Si parla molto, e si discute, di come si estrae ricchezza e si produce-riproduce potere in questo contesto. Ma qual è la radice profonda da cui un’economia della conoscenza trae la propria linfa?

La fonte di ogni economia sta nella capacità di apprendere: dei singoli, delle organizzazioni, delle società. Questa è la premessa che permette di produrre il mondo nel nostro vivere. Aziende, istituzioni, prodotti e servizi non sono altro che questo: istanze di un processo di apprendimento che appartiene a tutti in quanto esseri umani e che si sviluppa lungo una pluralità di dimensioni: quella individuale, quella organizzativa e quella sociale.

L’ apprendimento è il punto di congiunzione di sistemi molto differenti fra: le persone imparano continuamente nell’arco della loro vita e ciò che imparano diventa parte di ciò che sono: è qui che il capitale sociale nasce e si struttura. In questo evento vogliamo affrontare proprio questo punto: a partire dalla funzione dell’apprendimento è possibile individuare percorsi che producano una NUOVA ECONOMIA dove la capacità di sussistere delle organizzazioni possa sposarsi con la capacità di vivere, e vivere bene, dei singoli?
E’ possibile, oggi, iniziare ad interrogarsi sulle vie che si aprono sul piano globale oltre gli spauracchi della globalizzazione per come l’abbiamo conosciuta finora?

Possiamo provare a immaginare scenari dove alla competizione come guerra con l’esterno (Cina, India o quant’altro) si possa sostituire una “competizione interna” che produce efficienza sia sul piano individuale che quello organizzativo? Vorremmo esplorare un percorso che che parte dall’essere in quanto identità e che arriva alla conoscenza attraverso l’apprendimento. Una conoscenza che arricchisce il singolo e le organizzazioni nel loro rapporto con la moltitudine.


Da dove iniziare? Le Università e le Aziende
Questo evento vuole essere - concretamente - teorico e pratico. Se la conoscenza è tale essa si produce quando la teoria e la pratica si incontrano per affrontare problemi reali. Per questo motivo lo scenario che presentiamo sarà discusso dai principali esponenti dell’università e del mondo economico. Gli argomenti che affronteremo sono quelli che appartengono alla vita dei singoli e delle organizzazioni: la competizione globale, lo stato della produzione del know-how nelle aziende e la sua diffusione, i vantaggi competitivi di una corretta impostazione della struttura di formazione, assistenza e marketing.
Nell’economia della conoscenza l’apprendimento è il fattore di produzione più importante. Esso, però, è diverso da tutti gli altri. Appartiene - materialmente - a ciascuno e può diventare difficilmente sostituibile. Questo introduce una dimensione etica nelle relazioni economiche che da “optional” si fa necessità e che impone una rivisitazione complessiva dei rapporti economici in divenire. È quello che cercheremo di fare con gli esperti di questa giornata.

PROGRAMMA E ATTI DEL CONVEGNO

Sessione del mattino

ECONOMIA, APPRENDIMENTO, VALORE


Sessione del pomeriggio

QUEL CHE NON TI ASPETTI DALL'E-LEARNING

buy accutane no prescription bad credit payday loans order cipro levitra kamagra oral jelly pas cher diflucan buy online bad credit payday loans buy zithromax order lasix online payday loan yes